Bruxelles ma belle

Irrimediabilmente dovevo prima o poi parlare di Bruxelles. Ho vissuto li quasi un anno ed ho imparato ad amarla durante le lunghe giornate di sole estive, quando il sole tramontava alle undici di sera ed a odiale durante le corte giornate invernali, quando alle 3 del pomeriggio era già notte, quando uscire col montone non era abbastanza perchè un freddo che fermete.

La capitale belga per grandezza e offerta non si può di certo paragonare alle grandi capitali europeee. Ma è proprio il suo esser a grandezza d’uomo che ne fa una delle città più caratteristiche del nord europa.

Su bruxelles potrei parlarvi per ore, in un anno ho imparato a conoscerla a pieno, tutti i luoghi migliori da visitare, i posti in cui mangiare, dove mbriacarsi allegramente. Stavolta mi limiterò a dirvi cosa dovete vedere per forza se andate li per un 4/5 giorni.

Prima di tutto vi consiglio di prender l’aereo che atterra a Zaventerm, laereoporto più grande, da qui con una navetta a 4 euro in meno di 40 minuti sarete in pieno centro( place luxembourg), evitate di prender l’aereo per charleroi assolutamente, arrivati li la navetta che vi porta in centro città costa 17 euro. Per quel che riguarda hotel/hostel/airbnb (io vi consiglio il 2GQ4, l’hostel che presi quando salii su per cercare casa, centrale, economico e veramente bello) vi consiglio di prenderlo il più centrale possibile, Bruxelles è veramente piccola, quindi rimanendo centrali eviterete di prender bus e metro. Beh una volta scelta la sistemazione e arrivati, vi accorgerete che tutte le principali cose da vedere e fare sono in centro: Grand Place, Galeries Royales, Manneken Pis, Place Bourse, Saint Catherine, Saint Michel,  Mont des Arts ( qui c’è un locale bellissimo, Pharmacie Anglaise, un luogoin cui un coktail lo pagate 13/15 euro, ma a servirvelo è Sherlock Holmes in un posto che vi rimanda all’inghilterra ‘800tesca), Palais Royale, Palace de Justice, sono tutti a pochi passi l’uno da l’altro.

Se siete amanti dell’arte e avete meno di 26 anni, presentando un documento di identità alla modica cifra di 3 euro avrete accetto al Museo di Magritte, La galleria di belle arti e il museo di Arte Moderna ( tutti vicini, e collegati internamente da gallerie)

Di quartieri da vedere vi consiglio Matongè (il quartiere africano) in cui dovete, DOVETE mangiare il pollo fritto fatto come in africa, una roba buonissima, Ixelles ed il suo bellissimo stagno che durante l’inverno ghiacchia (uno spettacolo assurdo) ed in cui potrete mangiare le migliori Frites di Bruxelles (a mio avviso), Saint-Gery, il quartiere bohemiene, pieno di locali in legno, il ritrovo degli hipster, in cui potrete assaggiare le tante birre belghe, e i cari vecchi spritz italiani (A Roi des Belge spritz a 5 euro, una vera rarità per una città in cui solitamente i cocktail vengon 10 euro)

Se siete li non potete non andare al Delirium Bar, il luogo più caratteristico di Bruxelles, un bar che vende oltre 4000 tipi di birre, e che vende anche la sua proprio birra, La Delirium Tremens ( una sorta di tennets, te ne fai 3 e sei partito pe intenderci)

Se siete li più giorni, un salto all’atomium va fatto, simbolo della città, ma preparatevi a farvi un ora e mezza di metro per raggiungerlo ( è veramente fuori città)

Giovedi è tempo di Aperò, se siete li durante la settimana, immancabile è l’aperitivo vicino la commiccione europea, melting pot di genti e di alcool, assolutamente da fare.

Per quel che riguarda il cibo, bruxelles offre di tutto e di più, io sono rimasto sotto la cucina vietnamita, e a mio avviso i migliori ristanti sono Yaki (praticamente dietro Grand Place) e un altro, a Saint-Gery, piccolo, con tipo 5 tavoli di cui non ricordo il nome.

Se invece volete assaggiare la vera cucina belga, vi consiglio di andare Chez Leon, classico ristorante belga in cui potrete assaggiare le tipiche Moules et Frites ( Cozze e patatine fritte), preparatevi a pagare perchè di certo non è economico, ma ne vale veramente la pena.

Per quel che riguarda i Bar, Bruxelles ne è piena, quindi evitate di andare da starbucks e provate uno dei tanti bar eco bio che fan delle torte buonissime e dei caffè strani con miscele particolari ( Cafè Capitale, Cafè du Sablon e Pistolet i migliori, io ci passavo le giornate intere a studiare dentro)

Beh per ora penso basti e se non vi ho convinto io lascio le mie foto a convincervi

 

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...