Berlino: 20 ore nella capitale europea

Un detto popolare tedesco recita “Tu sei pazzo figlio mio, tu devi andare a Berlino! Dove stanno i pazzi, quello è il tuo posto!” e proprio da folli  abbiam deciso una sera abbastanza noiosa di prendere i biglietti per andare meno di 20 ore nella capitale europea. Eravamo a Bruxelles, e come al solito, grazie a Ryanair abbiam speso solo 10 a/r: non andare sarebbe stata la vera follia. Arrivati tardi, alla stazione del treno vicino l’aereoporto abbiam deciso di comprare  un biglietto per 5 persone che dura 32 ore, cosi da sfruttare al meglio i tanti collegamenti nella capitale (ora non ricordo precisamente quanto costi, mi sembra che ognuno di noi abbia messo 2,50/3 euro). Arrivati nel centro della città e passata la notte in un Mcdonald, l’indomani consapevoli del fatto che in 20 ore avremmo visto poco e niente abbiam deciso di affidarci ad un free tour della città realizzato da un’associazione no profit che ogni ora dalla piazza in fronte alla Brandenbourger Tor fa partire dei tour che in 3 ore cercano di coprire un itinerario abbastanza ampio. Il tour cambia di volta in volta, ma grazie ad esso riuscirete a vedere tutto ciò che dovrebbe esser visto a Berlino: Alexanderplatz, Bebelplatz, Checkpoint Charlie, Colonna della Vittoria, Duomo di Berlino, Palazzo del Reichstag, l’immenso parco nel centro di Berlino, e la Museumsinsel. Immancabile una sosta al monumento alla shoah con annesso museo.

Pranzo frugale a suon di wurstel und Krauti e via ci siam smossi per spostarci nella zona est ad ammirare la famossima East Side Gallery, i resti del muro di Berlino trasformati in Museo all’aperto.

Berlino è una destinazione atipica rispetto alle altre capitali europee: non è una città dall’incredibile bellezza, né è costellata di gioielli artistici; il suo passato turbolento e i suoi cittadini cosmopoliti ne rappresentano il principale richiamo, ma come disse V. Baum “Berlino è così meravigliosamente viva, così carica di una strana elettricità” ed è propria questa elettricità che circola nel’aria ad attrarre cosi tantio, tant’è che si stima che a Berlino ci siano almeno 3 volte il numero di turisti che solitamente si può trovare a Roma.

Se avete almeno 5/6 giorni da spendere nella capitale, fatevi rapire dalla sua dinamicità, come consiglio sempre, perdetevi, lasciate perdere le cartine, camminate il più possibile o utilizzate le bici.

Nella città si respira una strana aria futuristica, dovuta forse al fatto che dopo la seconda guerra mondiale la città era quasi completamente distrutta, quindi ricostruita, atipicamente rispetto alle città che di solito troviamo in europa, architettonicamente futuristica e dall’aspetto pulito, linee nette, materiali intelligenti, insomma una città del domani.

Aimè causa tempi ristretti non abbiam potuto assaporare la vida loca notturna berlinese: Berlino infatti è famossisima per i tanti rave party estemporanei organizzati in vecchie fabriche dismesse ed è una delle città in cui la techno e la house vanno ancora un casino, nonchè casa di alcune delle discoteche più grandi d’europa, insomma sanno come divertirsi.

Per quel che riguarda la sistemazione, se siete poco avventurosi e non volete dormire nel McDonald beh ci sono sempre i cari e vecchi Hostel o altrimenti Airbnb, ci sono strutture pazzesche e a prezzi modici pur restando centralissime

Se non vi ho ancora convinti a partire per andare nella capitale tedesca beh le mie foto sicuramente lo faranno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...